News / I muli per rifornire i nostri Rifugi

15 Luglio 2022

Come al tempo delle antiche vie del sale che numerose attraversano le nostre Alpi anche quest’estate i muli tornano sui sentieri dei parchi delle Alpi Marittime per approvvigionare anche i nostri Rifugi.
L’utilizzo degli animali da soma per rifornire i rifugi alpini, in alternativa all’elicottero, viene promosso da tempo dalle Aree Protette delle Alpi Marittime. L'iniziativa che si è rivelata in questi anni molto soddisfacente sin dalle prime sperimentazioni si avvale del mulattiere Luciano Ellena di Chiusa di Pesio.

Durante l’estate nel programma di 45 viaggi per approvvigionare le strutture in quota ma anche per trasportare a valle i rifiuti è previsto anche “A passo di mulo” un calendario di otto uscite aperte al pubblico (gratuite su prenotazione). Occasioni imperdibili per salire ai rifugi coinvolti nel progetto con gli animali da soma di Ellena e con una guida parco con cui approfondire la conoscenza dell’ambiente naturale e scoprire la complessità dei meccanismi che regolano gli ecosistemi alpini attraversati durante la salita.

“A passo di mulo” è stato inaugurato domenica 10 luglio con la salita al rifugio Dante Livio Bianco (Valle Gesso) accompagnata dalla guida parco Roberto Pockaj.

Le altre uscite sono programmate nelle domeniche a seguire: 17 luglio al rifugio Genova con Luisa Sorrentino; 24 luglio al rifugio Bozano con Martha Consolino; 31 luglio al rifugio Remondino con Daniele Piacenza; 7 agosto al rifugio Garelli con Daniele Dalmasso;14 agosto al rifugio Questa con Monica Dalmasso; 21 agosto al rifugio Morelli con Elisa Leger; 28 agosto al rifugio Ellena Soria con Enzo Resta.

L’intera iniziativa è cofinanziata dal Programma Interreg V-A Francia – Italia Alcotra 2014/2020, Piter AlpiMed Progetto 5201 Mobil.

Per partecipare alle camminate con Luciano Ellena e i suoi muli e la Guida Parco è necessaria la prenotazioni 24 ore prima della data dell’escursione a: prenotazioni@areeprotettealpimarittime.it; tel. 0171 1740052.